Novità in casa Pirelli, Cinturato P7 Blue, classificato con doppia A, in base alla normativa sull’etichettatura Europea, per la frenata su bagnato ed il consumo di carburante.

Le nuove coperture Pirelli si chiamano Cinturato P7 Blue e sono già disponibili sul mercato, hanno la classificazione AA in merito a frenata su bagnato e ridotti consumi di carburante.

Il Cinturato P7 Blue è stato presentato in anteprima alla fiera mondiale di Essen, in Germania, assieme ad altri pneumatici car e truck, tutti promossi a pieni voti sull’etichettatura.

Promette un elevato chilometraggio, ridotti spazi di frenata e bassa resistenza al rotolamento. Cinturato P7 Blue è già disponibile sul mercato con 11 misure assieme al Cinturato P7 con cui condivide le caratteristiche ecologiche e le doti di affidabilità e grip.

Questa nuovo pneumatico è stato messo a dura prova sul bagnato e testato a fondo per quanto riguarda la rolling resistance, per questo si aggiudica la classe AA e in alcune misure la AB.

Non solo gli pneumatici vettura di Pirelli sono meritevoli di classificazione cosi importante, infatti anche le coperture della linea truck per veicoli pesanti si aggiudicano il massimo dei voti, il Super Single ST:01, per esempio, guadagna “A” in frenata sul bagnato, mentre l’FH:01 si aggiudica “B” in rolling resistance.

Pirelli dichiara di accogliere con favore l’etichettatura degli pneumatici, pur aggiungendo che, per la scelta delle gomme, resta “essenziale il consiglio del rivenditore specializzato che può orientare al meglio il consumatore secondo le diverse esigenze.”
Inoltre Maurizio Boiocchi, Chief Technical Officer di Pirelli afferma che “La corretta valutazione di uno pneumatico deve tener presente anche di altri parametri, quali frenata su asciutto, tenuta su asciutto e bagnato, sia in curva, sia su rettilineo. L’etichetta non contempla tra gli indicatori la ricostruibilità e il chilometraggio, fondamentali per gli pneumatici truck, nè fa alcun riferimento a criteri specifici per gli pneumatici invernali”. 

Print Friendly

Articoli che ti possono sicuramente interessare:

Tags: , ,