Il Gruppo Continental, uno dei primi fornitori dell’industria automotive e leader a livello internazionale nella produzione di pneumatici, ha deciso di ampliare il suo impegno nel settore della ricostruzione investendo in una nuova fabbrica per la produzione di pneumatici ricostruiti per autocarro in Europa Occidentale.

“Con la costruzione di un impianto per la produzione di ContiRe (il pneumatico Continental ricostruito a caldo) rafforzeremo ulteriormente la proposta ContiLifeCycle e sfrutteremo in modo ottimale la nostra esperienza nello sviluppo e nella produzione di pneumatici”, osserva Christian Sass, Direttore Pneumatici Ricostruiti di Continental AG. L’esatta ubicazione del nuovo impianto produttivo insieme ad ulteriori dettagli verrà comunicata prossimamente da Continental.

Secondo un’elaborazione del Centro Ricerche Continental Autocarro su dati ETRMA (European Tyre & Rubber Manufacturers Association), nel 2010 le vendite di pneumatici ricostruiti per autocarro in Europa sono cresciute del 22,9% rispetto al 2009, tornando su livelli paragonabili a quelli del 2007. Nel 2010 i pneumatici ricostruiti per autocarro venduti in Europa sono stati circa 5.605.000; si tratta di un dato di poco inferiore (il 3,3% in meno) rispetto a quello del 2007, anno in cui i pneumatici ricostruiti per autocarro venduti in Europa sono stati circa 5.800.000. Tra il 2007 ed il 2009 le vendite di tali pneumatici, come si vede nella tabella, sono calate drasticamente, raggiungendo il livello minimo (4.561.000 pneumatici ricostruiti per autocarro venduti) nel 2009. I dati definitivi relativi ai pneumatici ricostruiti venduti in Europa nel 2011 non sono ancora stati resi noti, tuttavia il Centro Ricerche Continental Autocarro stima che nel 2011 ci sia stato un lieve calo nelle vendite di circa l’1% dovuto alla congiuntura economica negativa attraversata.

“Anche in una condizione di mercato difficile come quella che stiamo vivendo i pneumatici ricostruiti sono apprezzati, in particolare nel settore dell’autotrasporto, dove i costi per i pneumatici incidono in maniera rilevante sui costi di esercizio degli autocarri “- commenta Daniel Gainza, Direttore Commerciale CVT di Continental Italia -. L’uso di pneumatici ricostruiti consente infatti un notevole risparmio per le aziende di trasporto, senza perdere assolutamente nulla per quel che riguarda la sicurezza della circolazione. ContiRe è la gamma di pneumatici per autocarro ricostruiti a caldo con la qualità Continental. La qualità dei pneumatici ricostruiti ContiRe è equiparabile a quella dei pneumatici Continental nuovi: stesse caratteristiche di prodotto, stessa durata e stesse performance. Inoltre l’uso di pneumatici ricostruiti non solo consente di ridurre il Continental Italia S.p.A. Commercial Vehicle Tires 2 budget per l’acquisto di pneumatici, ma anche di contribuire attivamente per la protezione dell’ambiente. Riutilizzare le carcasse usate permette infatti di risparmiare energia e materie prime e riduce il numero di pneumatici usati da destinare allo smaltimento.” “Il nostro impegno nella ricostruzione – continua Gainza – rientra nella proposta del ContiLifeCycle, un programma che include una serie di servizi (dalla consulenza nell’acquisto di pneumatici nuovi alla gestione delle carcasse fino alla loro ricostruzione) che contribuiscono sensibilmente a ridurre i costi operativi di gestione degli autocarri.”

Print Friendly

Articoli che ti possono sicuramente interessare:

Tags: , ,